Articolo tratto dal giornale di contrada "Il Borgheletto" (Dicembre 2012)

sabato 01 dicembre 2012

A volte prendersi cura e coltivare se stessi può non bastare. Se ferite profonde dovute alle incurie di chi doveva accudirci e non ha saputo o potuto farlo, se situazioni traumatiche hanno interrotto un percorso per altri versi lineari, bisogna sapere chiedere aiuto. Sono tanti i sistemi di cura che ci possono aiutare a dare un senso alla nostra storia e, se usati bene, da persone comprensive e competenti sono tutti efficaci. Vi propongo di consultare il sito dell’associazione EMDR Italia (dove EMDR sta per Eyes Movements Desentisation end Reprocessing): potreste trovare un aiuto importante.

Con questo i miei più sinceri auguri di un sereno anno nuovo.